C

A B C D E F G I J L
M N O P Q R S T U V
Z  
  DIALET     DIALETTO ITALIE’N     ITALIANO
c(h)adula tipo zaino, ma di legno, per portare pesi
c(h)amul tarlo
c(h)amul terme
c(h)è casa
c(h)èdaföc(h) cucina
c(h)elò qui
c(h)èmp campo
c(h)èvra cavalletto per il taglio legna
c(h)èvra capra
c(h)èvra bedula civetta.  In realtà è una leggenda .Raccontano di un uccello che emette un suono simile al belare delle pecore
c(h)öcc cotto
c(h)ort corto
c(h)üc(h) riferito a erbe che vanno in fiore
c(h)üge cucchiaio
c(h)ümartel capriole
c(h)üü sedere
cadreg(h)a sedia
cai calli
cain dolore intenso di breve durata
caisö giovane pecora
calc(h)ègn tallone
calcamut capriole
calif quando si vede arrivare dalla pianura la nebbietta da freddo, o caldo in estate
calig(h)ee ciabattino
caligian fuliggine
calüsia disordine
cambra arnese di ferro ripiegato alle estremità per tenere uniti i tronchi — grappa
cambreta cameretta attigua alla sala generalmente riservata ai genitori perché più calda
camusc camoscio
canaula collare in legno porta campana  si dice anche a una persona cattiva
candelee candelabro
canèè canale– tracannare
canevèla caviglia
cantee travetto in legno
cantun angolo
canua cantina
capin gancio
capitèè accadere
careta cariola
carg(h)a treppiedi x agevolare il carico del gerlo sulle spalle
carg(h)èè caricare
carimee boccetta per l’inchiostro
carnasec(h)a carne secca specialità di Fraciscio
carnesc catenaccio
casèl casetta piccola e fresca x mantenere il latte
castrè castrare
catelin bestemmie
catelina bestemmia
cavagnö cesto piccolo per il rammendo
cavèè vangare
cavègna cesto intrecciato
caveì capelli
cavez ordinato
cavicc chiodo di legno
cavree capretto da latte
caza mescolo
cazü mestolo forato
cazzeta paletta per raccogliere la panna
cazzot pugno
cèèff chiave
cèir chiaro
cerac(h) chierico
cereg(h)et chierichetto
cès latrina
chèg(h)astrencc rosa canina
ciaculun una persona che parla molto
ciapè in scoss prendere in braccio
ciapèè prendere
ciapèè fastidi svenire
ciapòt pasticcione
ciavèè chiudere a chiave
ciciulìì rumore tipico dell’olio o del burro sul fuoco
ciculèè parlare
cìfùm comodino
ciòò chiodo
cip ubriaco
cirlincì uomo leggero di carattere
cìto silenzio
ciuc(h) ubriaco
ciùff sporco
colza calza
comat cesso
cossa fare con passione, con interesse, di buona voglia. ” fèè cun cossa”
cracanèè scricchiolare — ridere all’impazzata (la cracana = ride da pazza)
cranc(h)eta spilla
crapa crepa — testa
crapadun schiaffone
cràùl feci di pecora,capra e ungulati
credesc calcinacci
crenc(h) tornante
cribi setaccio
cröös guscio dell’uovo
crott grotta
cruc(h)èè appisolarsi
crucant croccante fatto in casa
crùcula nodo che si fa per bloccare la balla di fieno
crùs croce
crutèe covare
cua coda
cuagèè raggrumare
cudee porta cote x la falce
cudèè fare il filo alla falce con la cote
cudeg(h)in cotechino
cudig(h)a cotenna — corteccia
cuèrcc coperchio
cuin codino
cuiun sciocco — testicoli
culin colino
culmegna culmine del tetto
culubia avanzi di cibi dati per pasto ai maiali
cumar ostetrica
cumbul stracolmo
cumbuladüra la parte di carico che emerge dal gerlo o altro strumento per il trasporto, stracolmo
cun fascent con interesse — con piacere
cunc(h)a contenitore del latte x la fioritura
cundegnèe trattenere animali che sono entrate nei prati in attesa che il padrone paghi la multa
cunfiee accumulo di neve portato dal vento
cunsul stufo
cüntala chiaccherare
cüntéé contare
cur correre
curam cuoio
curèda polmoni
curegia cintura
curiduu corridoio
curt cortile
curtèl coltello
cùruna rosario
cüs cugino
cüsì cucire
cutìn gonna
cuura cuura si dice per chiamare le galline

 << indietro

I commenti sono chiusi