Lutto

Un lutto ha colpito la comunità di Fraciscio. Il 3 Luglio 2021 è mancata all’affetto dei suoi cari 

Dorotea Anna Levi di anni 94

Lo annunciano i figli MARIAROSA, VALERIA, MARCO, LUIGINA, MARTINO, DANIELE e FAUSTO con le rispettive famiglie e tutti i parenti. Dorotea riposa presso la Cappelletta S. Luigi Guanella di Campodolcino. Il funerale si è svolto a FRACISCIO lunedì 5 luglio nella Chiesa Parrocchiale di S. Rocco.

A MARIAROSA, VALERIA, MARCO, LUIGINA, MARTINO, DANIELE e FAUSTO tutta la comunità, gli amici e conoscenti di Fraciscio porge le più sentite condoglianze per la perdita della loro cara mamma.

lieto evento

Un altra bella “doppia” notizia ci giunge da Robbiate (LC) ed arriva ad allietare questo periodo di pandemia. 

Simona Rocca e Matteo Bonanomi annunciano con gioia che il 27-04-2021 sono nate 

Camilla e Beatrice

In attesa di poterle vedere a Fraciscio facciamo tantissimi auguri e complimenti ai neogenitori, ai nonni da parte di tutti gli amici e conoscenti di Fraciscio.

lutto

Una triste notizia è purtroppo arrivata da Cucciago (CO).  E’ purtroppo mancato

Adolfo Curti

 Ne danno il triste annuncio la moglie Elena, i figli Corrado, Emanuela con Franco e Adriano con Antonella,  le amate nipoti Noemi e Irene.

I funerali si sono svolti martedì 4 maggio nella chiesa parrocchiale di Cucciago.

Adolfo oltre ad essere oriundo di Fraciscio era molto legato ed affezionato alle sue origini e aveva qui molti amici e ancora alcuni parenti. Tutta la comunità di Fraciscio si stringe attorno ai famigliari di Adolfo e vicini nel dolore porge le più sentite condoglianze.

lieto evento

A causa della pandemia sono stati mesi difficili, ma la vita non si è fermata e i bambini continuano a nascere anche a Fraciscio. Il 28 marzo 2021 è infatti è nato

Leonardo

 Lo annunciano con gioia il papà Marco Della Morte, la mamma Serena Vador e la sorellina Virginia.

La nascita di Leonardo è la bella notizia che ci voleva. Tantissimi auguri e complimenti ai genitori e un caloroso benvenuto al nostro nuovo compaesano da tutti gli amici e parenti di Fraciscio.

avero

Foto e articolo di Enrico Minotti  

                                                                                              Avero

Il territorio, il paesaggio trasformato dall’antropizzazione, l’originalità, ciò che è quasi nascosto, non ostentato, e soprattutto quello che non è cambiato nel tempo sono le maggiori bellezze della valle Spluga. L’alpe di Avero ben rappresenta questa premessa. Invisibile dal fondo valle, raggiungibile solo a piedi lungo il versante meridionale del Pizzo Stella, sorge al centro dell’omonima e soliva conca. Leggi tutto

lutto

Ci ha lasciato offrendo un grande esempio di bontà e mitezza SUOR CECILIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Levi Maria nativa di Fraciscio

 

Lo annunciano con i famigliari, le suore “Figlie di S. Maria della Provvidenza”

 

La salma si trova nella Cappella della Casa S. Famiglia di Mese. Lunedì 19 aprile alle ore 9.00 presso la Cappella della Casa S. Famiglia ci sarà la veglia funebre, seguirà alle 9.30 il funerale in forma privata.

L’arco(baleno) di Dio

Siamo entrati in un’altra Quaresima di pandemia, e sembrerà strano, ma il primo argomento che la Parola di Dio tratta nella prima domenica è quello del diluvio universale. Della rovina della creazione che Dio aveva fatto così bella; del dramma del mondo, che ha rischiato di naufragare: di essere travolto a causa del peccato. Dei singoli e di tutta l’umanità.

Il diluvio universale del nostro tempo è la pandemia, e quindi non c’è niente di più attuale. Quante volte, infatti, sentiamo dire: “Questo castigo ce l’ha mandato Dio, perché siamo talmente cattivi che non poteva non punirci!”. Ebbene il Libro della Genesi ci dice esattamente il contrario; ci dice chiaramente che non è vero: che anche questa pandemia non ce l’ha mandata Dio! Dio non manda nessuna punizione, perché – come dice il profeta Ezechiele – “non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva”. Anzi, dopo il diluvio Dio ha mandato addirittura l’arcobaleno; un segno di amicizia, dicendo a Noè e ai suoi figli con lui: «Quanto a me, ecco io stabilisco la mia alleanza con voi e con i vostri discendenti dopo di voi: (…) non sarà più distrutta alcuna carne dalle acque del diluvio, né il diluvio devasterà più la terra».

Leggi tutto